bambina boliviana sorridente

Come adottare un bambino a distanza

Come adottare un bambino a distanza? Rispondiamo alle vostre domande più frequenti.

Perchè adottare a distanza?

L’adozione a distanza è una delle principali forme di aiuto ai bambini di paesi poveri come la Bolivia. La nostra Associazione intende sostenere in tutte le forme e modi possibili i bisogni della popolazione povera della Bolivia.

In particolare interviene nel settore socio sanitario e scolastico dove maggiormente beneficeranno i giovani, futuro di questa nazione. Ecco che allora oltre a realizzare opere e strutture quali centri sanitari e per disabili, scuole, mense ed altro si propone come “ponte” nel favorire adozioni a distanza.

Come scegliere l’associazione? laica o religiosa?

La scelta non è, o non dovrebbe essere, fra associazione laica o associazione religiosa. Secondo noi la scelta dovrebbe essere tra associazione seria e non.

Questo progetto ha preso avvio già da qualche anno e si struttura in una forma che non ricerca la quantità ma la qualità, ossia non raccoglie innumerevoli e magari incontrollabili adesioni ma si accontenta di soddisfare le richieste mirate che le suore mariane di Monteagudo pongono di volta in volta.

Quanto costa adottare un bambino a distanza?

Il costo indicativo per una adozione è di 30 euro al mese o meglio di 360 euro all’anno frazionabili a piacere di chi aderisce.

La cifra da versare è fissa oppure può aumentare?

Questo importo non subisce aumenti o revisione in quanto garantisce in modo appropriato lo studio per i giovani fino al termine delle scuole superiori.

Il sostegno a distanza è detraibile/deducibile?

Come per le altre donazioni è detraibile fiscalmente basta indicare nella causale dei bonifici “progetto scolarizzazione”.

Quali sono gli obblighi se adotto un bambino?

L’avvio di una adozione non comporta comunque nessun obbligo se non un impegno morale che si può riassumere nel rispetto dei tempi indicati di sostegno che il padrino sarà disposto a concedere.

Cosa succede se non posso continuare il sostegno?

Eventi e situazioni che impediranno il proseguo dell’adozione verranno certamente compresi.

Esiste anche tra i ragazzi la possibilità che il percorso di accompagnamento si interrompa, generalmente succede con il ritiro dalla scuola o trasferimento famigliare per vari motivi, il più comune, la ricerca di lavoro da parte di qualche genitore ( per chi li ha naturalmente). In questo caso le suore comunicano il fatto e la nostra Associazione avvisa il padrino che potrà da subito interrompere il finanziamento o scegliere di farsi assegnare un altro bambino in attesa.

Come disdire un’adozione a distanza?

Si chiede possibilmente di comunicare l’intenzione a sospendere il sostegno a distanza in modo che l’Associazione possa attivarsi per garantire una copertura al ragazzo che andrà a trovarsi senza il sostegno diretto.

Quali sono i tempi per una adozione?

L’adozione a distanza si attiva in poco tempo, con il primo versamento del padrino che avrà compilato un modulo con i propri dati e preso visione degli aspetti qui citati. Il responsabile associativo di questo progetto prenderà contatto telefonico e definirà gli ultimi dettagli, lo stesso proporrà alcune situazioni di giovani su cui il potenziale padrino potrà valutare .

Una volta attivato il tutto gli verrà inviata la scheda del giovane e verrà avvisata la suora in Bolivia perché si occupi del bambino e si interessi a far partire le comunicazioni periodiche che generalmente giungeranno in prossimità del Natale e della Pasqua (qualche volta anche in ritardo).

Quanto dura un’adozione a distanza?

I tempi verranno dettati proprio da chi vorrà porsi quale padrino, si chiede un minimo di un anno. Certo è che accompagnare il bambino al completamento di tutti i cicli scolastici sarebbe il massimo realizzabile.

Si possono fare più adozioni?

E’ possibile attivare anche più di un’adozione, quello che vale per una adozione vale ovviamente per più adozioni.

Come arriva il mio contributo al bambino?

Il contributo che viene versato possibilmente tramite bonifico bancario nel conto dell’associazione o attraverso altra forma si introita e contabilizza a parte e semestralmente viene inviato in unica soluzione con i contributi raccolti da tutti i padrini in un conto corrente dedicato dalle suore mariane a Sucre in Bolivia. L’associazione effettua i due bonifici annuali con un costo concordato con la banca di 5 euro di spese.

Si possono ricevere lettere dal bambino?

Le letterine che giungeranno dalla Bolivia scritte dai bimbi saranno in idioma spagnolo pertanto i padrini potranno chiederci il servizio di traduzione che noi gestiamo in economia cercando e trovando qualche studente che si accontenta di una indennità per il lavoro svolto.

Si può scrivere lettere al bambino?

Anche i padrini potranno scrivere a loro, non direttamente ma inviando la lettera alla nostra associazione che verificherà non vi siano indirizzi o altro tali da poter creare un contatto diretto saltando le suore boliviane e l’associazione stessa.

Perché questo? Solo per il fatto che non si crei una situazione di abuso da parte del ragazzo magari spinto da qualche adulto a chiedere aiuto in forme indirette. E giusto fare presente che con 30 euro mensili si da una grande copertura al fabbisogno del giovane. E’ sbagliato che si approfitti della generosità dei padrini.

Posso inviare regali al bambino?

Anche qualche regalo potrà essere fatto al bambino da parte del padrino. Bisogna pensare che esiste il problema della consegna per cui si intende un qualcosa di piccolo da poter dare ai volontari quando si recano sul posto.

Posso fare una donazione per il bambino?

Per lo stesso motivo riportato sopra, qualsiasi donazione extra a quella strettamente legata all’adozione deve essere concordata con l’associazione, ciò per evitare che la generosità dei padrini venga strumentalizzata dai bambini/ragazzi.

Quanto del contributo va realmente al bambino?

Il costo effettivo per l’adozione potrà oscillare sui 10/15 euro annuali ad adozione (invio bonifico in Bolivia , traduzione lettere e francobolli per corrispondenza), pertanto una percentuale indicativa su quanto realmente giunge al ragazzo è stimabile in un 95%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *